LETTORI FISSI

venerdì 20 settembre 2013

VIAGGIO IN TRENO - Poesia di rosanna gazzaniga (Riflessioni)






Dormivo
i finestrini erano oscurati
mi sono ritrovata così
a una fermata sconosciuta
per reinventarmi la vita.
Dentro la testa
una indolenzita voglia d’amore.
Fa freddo, non ho coperte
né maglioni
solo uno specchio illuminato
in un cellulare che non suona.


Viaggio in treno - Poesia di rosanna gazzaniga (Riflessioni)





Posta un commento