LETTORI FISSI

venerdì 13 settembre 2013

STUPORI A PASSEGGIO - Poesia di rosanna gazzaniga (Riflessioni)


Quando l'età avanza si apprezza più intensamente ogni attimo, ogni piccola cosa...

Domani, solo stupori a passeggio
domani la vita accorciata sarà regalo
la pace avrà l’odore del giglio
che profuma anche i chiodi fissati con forza
e come il suo stelo legato a un muro
si erge artificioso
curve ingiuriose saranno sconfitte
da busti e bastoni.

Non così la solitudine...

Mio dolcissimo vecchio,
guardandomi sospiri
mi depositi sugli occhi
movimenti labiali incerti
un misto ondeggiare di litanie
mentre la mano si artiglia con forza
cementata dai tuoi tendini rimpiccioliti
e ti avvolge uno strano luminoso biancore.

Quattro angoli di meraviglie senza uscite
su uno sguardo spento di rese
attendono il domani di ogni anziano
mentre l’oggi ancora scorre
su ricordi bramati ma stravolti
mischiando profanazioni e liturgie
nel titubare un vocabolo ribelle…





Posta un commento