LETTORI FISSI

sabato 16 novembre 2013

Stagno di rosanna gazzaniga (Impressioni)








STAGNO

Guarda! - mi dici- e io osservo.
Natura  intorno
repliche di azioni:
noi diversi?
So di certo dove le rane scompaiono
e quando.
Madri distanti spiano movimenti
tra l’asciutto e il  verde di occasioni perse
non hanno mai offerto seni da succhiare
intente a non perdere i colpi senza fiato
della vita
trasfigurano nascite e guarigioni
in biologici sepolcri.
Nello stagno girano in tondo piccoli anfibi
 lasciati soli
compatti, senza piedi e mani
sulla coda enorme di un io sinuoso
e folle
solo grandi occhi occupano il cranio
immerso e avventuroso
pulsa veloce il piccolo cuore
in acque
non sempre limpide…
Stagno di rosanna gazzaniga (Impressioni)