LETTORI FISSI

venerdì 19 maggio 2017

SEI LA PORTA




Sei la porta dalle maniglie 
d’acciaio e nubi
che apro con guanti scuri...

Una ringhiera di memorie mi protegge 
dal salto sui riflessi
che spezzano l’estesa fiumana 
dell’adesso che oscilla

e si infrange sugli scogli 
in una  ballata triste,  spento di 
poesia

io non posso fare nulla per  te.



Posta un commento