LETTORI FISSI

mercoledì 25 febbraio 2015

Dittatura sobria - Poesia di rosanna gazzaniga (Introspezione)

La Gioconda - Leonardo Da Vinci

 
Circonvoluzioni nella testa e nella pancia
l’una è l’eco dell’altra.
Mi scuote i visceri il tuo pensiero.

A volte si muore per futili motivi:
una telefonata che non arriva
un volume alto
il rifiuto per un parcheggio di pace.

Non c’è giustizia in questa deriva uggiosa
e invisa , solo rabbia
combattimenti all’ultimo velato insulto.
È una dittatura sobria la famiglia
ha un viso in prestito non troppo vivo
la risata stampata,  la ragione al buio.

E l’orto di Caino è pieno di motivi
cresciuti all’ombra: al centro una palla sgonfia
qualcuno ha giocato a lungo
con una morale lasca.

Sorridi anima
Se il cibo è sgradito e  la noia ristagna
Nel corpo ci sono duecentoquarantotto motivi
mischiando lino e  lana per vivere insieme
bruciare per sempre con parole buie.
Dittatura sobria - Poesia di rosanna gazzaniga (Introspezione)