LETTORI FISSI

lunedì 16 febbraio 2015

Contratto indeterminato di rosanna gazzaniga (Riflessioni)





Baratto il dovere della presenza
con un contratto indeterminato di solitudine.
Precaria d’amore
scrivo ancora  nei suoi  concorsi a tema.

Un’alchimia di inchiostro
trasforma il mio dolore in un punto e virgola
di malinconia
come se potessi pareggiare i conti
con scelte amare, ogni giorno mi abbandono
alla debolezza delle cadute…





Contratto indeterminato di rosanna gazzaniga (Riflessioni)

9 commenti:

  1. Attimi di solitudine, e respiri malinconici, a rappresentazione di situazioni del passato che ancora
    influenzano le pieghe della mente....
    Versi belli, buonanotte poetessa, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per lasciare avere apprezzato Silvia, un caro saluto.

      Elimina
  2. Ciao Rosanna, luci e ombre come chiaroscuri senza i quali noi non potremmo essere, Una metà non può vivere da sola, non esiste luce senza ombra, perlomeno qui, dove ora siamo. Domani... chissà!. Serena notte.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Un commento il tuo che mi fa riflettere...grazie Luigi, a presto!

      Elimina
  3. Alternanze di sensazioni espresse con intensità e trasporto. Molto belle le tue riflessioni. Buon pomeriggio Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stefania del graditissimo passaggio . A presto , buona giornata,

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina