LETTORI FISSI

martedì 18 marzo 2014

Vita virtuale a modo mio di rosanna gazzaniga (Riflessioni)




Tamara De Lempicka - Immagine di una giovane ragazza - 1933



VITA VIRTUALE,  A MODO MIO

Lasciami vivere così
nascosta  fra persone speciali,
all’ombra di cuori trasparenti
respirando tutto quello che leggo.
Amando con gli occhi
filtrati da occhiali neri  o da fiori virtuali
per non creare imbarazzi
ascoltando onde d’amore
che non ho mai trovato nelle mie mani
o forse ho perso per  strada
nei fossi
raccogliendo  menta argentata.
Sai, mi nutro  con gocce di saggezza
e bevo  la vita piano
poco alla volta.
È’ ancora troppo grosso
Il groppo in gola.
Sono ormai  un geranio selvatico
colorato poco,  senza profumo.
Guardo quieta in questo  giardino alpino
orchidee sgargianti
fingendo di non sentire nel cielo
il richiamo acuto
di falchi dalle ali vibranti.
 

Vita virtuale a modo mio di rosanna gazzaniga (Riflessioni)