LETTORI FISSI

martedì 4 febbraio 2014

RICORDARE

MI ASSENTO PER QUALCHE GIORNO, GRAZIE PER LA VISITA CHE RICAMBIERO' NON APPENA POSSIBILE...

Dipinto di Dante Gabriel Rossetti - Mnemosine


Mille luci per la dea Mnemosine
un moscerino nero vola su un foglio bianco
un uomo cammina assorto
con una camicia lieve, a mezza manica:
tra le pietre di un sepolcro
mosaici antichi bicolori, ruderi
libri aperti dimenticati su una panca.

Ha una pietra al centro della fronte
la statua di metallo
e lacci a braccia
che fermano mani a pugno sugli occhi.
C’è il secco del sale alle sue spalle
e il sole di fronte.

Il giudice è vinto, risorge la memoria
si prega nel rito
vuoto da condividere
mentre un microfono restituisce identità
a sguardi malinconici
e il futuro sembra ancora accessibile
tra paradigmi di buio…




6 commenti:

  1. Immagini spente, d'animi sacrificati alla follia umana, perversa nel suo gioco mentale che non ha alcun fine se non quello di distruggere, senza poter dar modo di risorgere....
    Versi assai raffinati, molto apprezzati
    Buon proseguimento di settimana, mia cara e un bacione, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per l'apprezzamento Silvia, buona settimana a te e a presto.

      Elimina
  2. Versi difficili, che dicono nella loro profondità molto...la nostra identità spesso persa , la nostra memoria sovente perdutamente vuota...
    Ricerco questo triste periodo della mia vita nelle tue parole cara Rosanna e mi iscrivo, se me lo permetti, sperando in un gradito ricambio http://rockmusicspace.blogspot.it/
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo solo ora, grazie mille Nella per il tuo apprezzamento, a presto!

      Elimina
  3. Lirica che malgrado il logorio e la decadenza per le belle opere d'arte e tutto ciò che non va, la speranza non muore mai, si può continuare ad andare avanti, avendo validi riscontri. Molto bella ed inusuale, bravissima Rosanna, un abbraccio!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio per l'attenzione Grazia, sei gentilissima, a presto!

      Elimina