LETTORI FISSI

martedì 18 febbraio 2014

Assecondare la pioggia di rosanna gazzaniga (Impressioni)







ASSECONDARE LA PIOGGIA

Un viso serio  racconta di nervi deviati
ascolti ovattati;
gocce  scrosciano decise in giardino
lingua di nube nera
che decide il momento nitore.

L’ombrello è troppo piccolo
sul  capo pioggia fastidiosa, intensa
capelli incollati invocano un poco di sole
mentre qualcun altro, ora
la venera  morendo di sete.

L’acqua scende copiosa
(ho riempito un secchio in un minuto)
non so come farò ad asciugarmi in fretta
però nel fango semi di ogni tipo germogliano…
(anche la speranza.)

Dovrò seguire la consuetudine
assecondare l’istante, incanalare acqua piovana
accertare che si disperda
in un pozzetto di duro cemento
scaricandosi a  diluire acque putride
lasciando il terreno meno fangoso
quasi asciutto  ad attendere il sole…

Domani nasceranno altri fiori
ma tu dimmi, come fai a non essere
bagnato?

 
Assecondare la pioggia di rosanna gazzaniga (Impressioni)

10 commenti:

  1. Una pioggia intensa, che induce a riflessioni profonde, nelle quali si lascia sottintendere una linea di vedute contrastanti dal proprio contorno...
    Sempre originalissimi e validi i tuoi bei versi, un abbraccio, cara Rosanna, silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio cara Silvia, la tua attenzione mi fa molto piacere! buona giornata e a presto.

      Elimina
  2. Ciao Rosanna, io mi sento a volte molto bagnato, perfino immerso! Non so, allora, che cosa usare per asciugarmi... Speranza? Assecondare l'istante? Incanalare? Attendere il sole o i fiori?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che la speranza sia il miglior modo per ritornare asciutti...grazie per la tua attenzione, e buona giornata!

      Elimina
  3. Anche il peggior temporale prima o poi passa; complimenti per i tuoi versi molto profondi.
    Serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gentilissimo, come sempre! grazie e a presto.

      Elimina
  4. Dopo tanta pioggia, splenderà il sole e quindi bisognerà asciugarsi per forza o quantomeno tentarci. Splendida metafora cara Rosanna, brava come sempre!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ringrazio Grazia per il tuo passaggio e la tua attenzione. A presto.

      Elimina
  5. Acqua come forza rigeneratrice capace di toglierci di dosso il fango della vita. Nelle tue poesie c'è sempre un messaggio di speranza. Un abbraccio, loretta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Loretta, in effetti anche se c'è una vena triste in ciò che scrivo, io sono una persona positiva, che non si abbatte. Un abbraccio e a presto!

      Elimina