LETTORI FISSI

venerdì 3 gennaio 2014

L'AMORE


Auguro un Buon Anno a chi mi legge,  con questa riflessione sull'amore e con l'immagine della copertina del mio calendario 2014: 









AMORE

....L'amore è magnanimo,  benevolo è l'amore
non è invidioso
non si vanta
non si gonfia d'orgoglio
non manca di rispetto
non cerca il proprio interesse
non si adira
non tiene conto del male ricevuto
non gode dell'ingiustizia
ma si rallegra nella verità.
Tutto scusa, tutto crede
tutto spera, tutto sopporta.
L'amore non avrà mai fine.
Le profezie scompariranno
il dono delle lingue cesserà
e la conoscenza svanirà....
Quand'ero bambino,
parlavo da bambino, pensavo da bambino...

Prima lettera ai Corinzi – capitolo 13 – San Paolo
*
È accertato: chi ama vede il mondo brillare, colori più caldi e visi simpatici. E anche gesti o risposte che in assenza dell’innamoramento non si sopportano, hanno la luce della tolleranza, della compassione.
In molti hanno scritto dell’amore, fatto ipotesi sulla sua nascita  su questa energia duplice, fragile e potente, perché l’amore è soprattutto contraddizione.
È ombra misteriosa e luminoso lampo, nasce dalla contemplazione della bellezza ma anche dalla sua negazione: eros ed empatia, desiderio e compassione.
Perfetto nell’eros, totalizzante nell’agape.
Condizione mentale, sensoriale, strana alchimia che  irradia gioia, serenità.
L’amore è germinazione di vita, potente luce interiore che alza le acque del desiderio, e nel replicarsi del suo rito,  rende immortale ogni specie vivente: in un gemito di piacere si replica il suono della creazione,
si compie la comunione con il trascendente.
Nessuno conosce il suo mistero poiché è legato alle motivazioni della creazione, opera di Dio.
Rinchiuso nello scrigno dorato della mente, quando esonda esce da ogni poro della pelle, viaggiando nell’etere, ciclo perenne di vita.
Ogni atto d’amore diventa immortale nel ricordo, ma anche energia che si espande intorno aggregandosi nel mistero dell’universo.
L’amore è quella strana affinità che lega a  nodo stretto persone lontane, evocandone  l’immagine. L’amore  rende vivo e immortale anche chi ha ormai concluso il viaggio dell’esistenza, poiché viene ritrovato sul binario parallelo di una dimensione sconosciuta,  eppure percepita…
Amore immateriale e palpabile, evanescente e concreto.
Amore è empatia, morsa, carezza, aria, cibo, baci.
L’amore è semplicemente vita.





12 commenti:

  1. Davvero molto apprezzabile "questo trattato" sull'amore, che ne mette in rilievo le caratteristiche
    e ne amplia i benevoli "effluvi", che solo chi è molto sensibile, riesce a percepire, nella loro completa totalità...
    Sempre bello leggerti, Rosanna, buon fine settimana e un abbraccio,silvia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie del gradito commento Silvia, Buon Anno a te!

      Elimina
  2. Grazie,di cuore per la dolcezza che infondi .

    RispondiElimina
  3. Gentilissima, grazie a te e Buon Anno!

    RispondiElimina
  4. Grazie per questa Perla di Saggezza! Buon anno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Susanna, gentilissima! Buon anno a te!

      Elimina
  5. Molto apprezzabili queste tue riflessioni sull'amore che io condivido in toto. L'amore fa viaggiare su nuvole di dolcezza e bontà. Grazie per questo tuo trattato, un abbraccio cara Rosanna!
    Grazia Denaro

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissima Grazia, sei sempre attenta e gentilissima! Buona serata a te e a presto.

      Elimina
  6. Grazie per queste bellissime parole..riflessioni che condivo e apprezzo molto...l'amore non conosce barriere...
    Buon Inizio Anno a te, e buona serata, Stefania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Stefania, contraccambio di cuore, a presto!
      rosanna

      Elimina