LETTORI FISSI

lunedì 20 gennaio 2014

CONFUSIONE






 Sotto pelle sfrigola l’effetto del brusio di una preghiera.

-          Chi piange sulla morte dei nemici?
-          Chi è il nemico?
L’anima legge fra le righe della vita e si turba
nessun sorriso,  ma solo lacrime sulla pena.
Brillano al gelo le tenebre
al buio un rimestare di mille stelle:
si sono impigliate nel ghiaccio
le riflette,
lontane luci inafferrabili.
L’amore dentro una grotta oscura
nasce
muore o poi rinasce.
C’è confusione fra maestri, motivazioni
e lezioni imparate.
la vita fluisce lieve e chiara
solo sugli uomini liberi dall’odio…

http://www.scrivere.info/poesia.php?poesia=338783